TYPE DESIGN

Content is King, ovvero il contenuto è il re. Il primo a pronunciare questa frase è stato Bill Gates nel lontano 1996, in un articolo dall’omonimo titolo in cui spiegava l’importanza del contenuto su internet (qui viene riproposto l’articolo originale). Queste tre parole descrivono il ruolo centrale di un contenuto in ogni strategia di marketing e comunicazione, sia online che offline.

Come mai i contenuti sono così importanti per raccontare il tuo brand?

Per un marchio che vuole promuovere il suo prodotto/servizio è vitale riuscire a comunicare con il suo target, interagire e coinvolgerlo. I contenuti sono il veicolo attraverso cui un’azienda parla con le persone, si presenta e mette in mostra quello che fa. Oggi, più che mai, i contenuti svolgono un ruolo cruciale per tre ragioni:

  • I consumatori sono persone informate, che sanno bene cosa vogliono e sanno anche come trovarlo. Non si accontentano di qualche immagine ben realizzata, ma vogliono conoscere a fondo le caratteristiche di un prodotto/servizio e soprattutto vogliono potersi fidare del marchio che lo vende.
  • Le persone non acquistano più solo il prodotto, ma soprattutto quello che c’è intorno, ovvero l’insieme di valori che esso rappresenta. Vogliono poter conoscere ciò in cui un marchio crede, le passioni, i timori, la fatica che c’è dietro la realizzazione del loro prodotto. Insomma, il lato umano di un’azienda.
  • I media trasmettono pubblicità in continuazione, è difficile quindi farsi strada in mezzo a tanti concorrenti agguerriti.

I contenuti sono la risposta per riuscire ad emergere, dare le informazioni che i clienti cercano e trasmettere il vero valore del tuo marchio.

Come deve essere un contenuto di qualità

Siccome sono tanto importanti, esiste proprio una disciplina che studia come creare contenuti interessanti capaci di colpire nel segno: si chiama content marketing e si applica ad ogni canale di comunicazione, dal sito internet al blog aziendale, dai social media alla newsletter. Per migliorare quello che scrivi, prendi spunto dalle regole base del content marketing. Un contenuto deve essere:

  • Originale, ovvero non copiato.
  • Utile, deve dire qualcosa di nuovo e approfondire un argomento fornendo delle informazioni aggiuntive per chi lo legge.
  • Coinvolgente, toccare una tematica sensibile per i lettori in grado di suscitare il loro interesse.

Come scrivere contenuti interessanti per la tua azienda

Riassumere in poche righe quello che gli esperti hanno trasformato in un lavoro è difficile, ma ecco una serie di linee guida per provare a migliorare i tuoi contenuti aziendali.

  • Cura quello che scrivi, sempre. Meglio qualche parola in meno ma pensata piuttosto che tante frasi campate per aria.
  • Dai le informazioni principali all’inizio, le persone non hanno tempo vogliono arrivare subito al dunque.
  • Stai attento alla grammatica e all’ortografia. Anche se sembra scontato, i refusi danno fastidio a chi li legge e, se non riguardi il testo, rischi di fartene scappare qualcuno.
  • Cerca delle fonti interessanti da cui attingere e ricordati sempre di citarle, quello che scrivi sarà più credibile.
  • Usa la seconda persona singolare , è più coinvolgente.
  • Coinvolgi il tuo pubblico con delle domande dirette.
  • Quando puoi, inserisci l’invito ad un’azione accattivante, la cosiddetta call-to-action.
  • Valuta per quale canale stai scrivendo, social, blog, newsletter, sito e adatta il contenuto in base ad esso.

Una strategia di content marketing di successo non si limita a produrre dei contenuti interessanti, ma partendo da uno studio approfondito del target e dei competitor si integra al piano di promozione aziendale più ampio e lavora in sinergia con esso svolgendo azioni congiunte.