e-commerce

Nel 2015 gli e-commerce italiani hanno incrementato il loro fatturato del 19% rispetto all’anno precedente, a dirlo sono i dati della ricerca pubblicata da Casaleggio Associati relativa alle vendite dei negozi online.

Un riscontro positivo che indica una crescita del commercio su internet.

I dati della ricerca

Risale ad Aprile 2016, l’ultima ricerca sulla situazione degli e-commerce in Italia pubblicata da Casaleggio Associati che stima un fatturato di 28 miliardi di euro dei negozi online nostrani, il 19% in più rispetto all’anno precedente. I settori con maggiore diffusione sono quello alimentare, quello assicurativo, l’arredo per la casa, l’editoria, il turismo, l’elettronica di consumo e salute e bellezza. Online le persone amano spendere soprattutto per il loro tempo libero e per i viaggi, che rispettivamente si accaparrano il 47% e il 30% del fatturato. Mentre i trend segnalano il mobile come nuovo protagonista per le strategie di marketing.

Ma funziona per tutti così?

In realtà sono soprattutto i grandi operatori e le grandi aziende ad assicurarsi cospicue vendite. I piccoli e-commerce italiani, sebbene in crescita, sentono ancora il bisogno di incrementare il loro fatturato e stabilizzarsi. E allora perché non imparare da quelli hanno già avuto successo? Ecco le strategie da copiare per migliorare le conversioni del tuo e-commerce:

6 modi per migliorare il tuo e-commerce

I principali aspetti da curare affinché le persone facciano acquisti sul tuo e-ecommerce sono: le pagine prodotto, i metodi di pagamento veloci e sicuri, la velocità di navigazione.

  • Le fotografie di qualità. Parti dal cuore, ovvero dall’immagine, perché è la prima cosa che le persone interessate all’acquisto guardano. Pensa cosa ti piacerebbe vedere se fossi tu a comprare: il prodotto deve essere ben immortalato in tutte le sue parti, anche nei dettagli, foto limpide, nitide e dallo sfondo bianco, o comunque omogeneo che trasmette subito professionalità. La cosa migliore è aggiungere una gallery di immagini che ritragga l’articolo da ogni prospettiva possibile.
  • I testi dettagliati. Prima di acquistare un prodotto, che si tratti di un volo aereo o di un vestito, si vuole conoscere ogni particolare. Ecco perché i testi sono molto utili per chi compra e possono fare la differenza. Devi arricchirli il più possibile, rendendoli precisi e puntuali, aggiungi materiali, dimensioni e caratteristiche tecniche. Può fare comodo anche una scheda in cui tutte le informazioni vengono riassunte.
  • I bottoni “aggiungi al carrello” e “aggiungi alla wishlist”. Le persone tendono a guardare i prodotti, salvarli e a tornare sul sito uno o due giorni dopo per completare l’acquisto. È importante, quindi, che sotto ogni articolo siano presenti i pulsanti che permettano di salvare l’oggetto desiderato per poterci ritornare con calma.
  • I prodotti correlati. Durante l’acquisto, le persone sono più propense ad aggiungere altri prodotti alla loro spesa. Di solito, si tratta di prodotti correlati visti sul momento, che vengono comprati grazie all’entusiasmo generato dal primo acquisto. Sul tuo e-commerce, sotto ciascun prodotto, puoi inserire articoli complementari o servizi aggiuntivi. Ad esempio, i negozi di vestiti online abbinano degli accessori, mentre i tour operator propongono l’affitto dell’auto o la stipula di un’assicurazione.
  • Il metodo di pagamento. Se vuoi che le persone completino l’acquisto sul tuo e-commerce, devi offrire loro tutta la sicurezza e le garanzie che cercano: un metodo di pagamento garantito, una procedura snella di acquisto, i dati richiesti ridotti al minimo, una consegna rapida, la possibilità di effettuare un reso, l’assistenza cliente tempestiva. Una delle principali cause per cui le persone abbandonano l’acquisto è proprio la lunghezza della procedura e i metodi di pagamento poco affidabili.
  • La navigabilità del sito e-commerce. Una cosa da tenere ben presente quando costruisci il sito è che le persone non sono disposte ad aspettare. Un sito che si carica lentamente ha un tasso di abbandono molto più alto rispetto a uno che si carica all’istante. In fase di realizzazione questo è un aspetto da considerare con grande attenzione. Un altro elemento molto importante è la facilità di trovare i prodotti attraverso un’organizzazione efficace delle categorie e uno strumento di ricerca avanzata funzionante.

Per aumentare le conversioni, il tuo e-commerce deve essere studiato su misura delle persone. Nella fase di ideazione dovresti pensare ai tuoi clienti e ai loro bisogni. La realizzazione di uno shop online richiede competenze specifiche non solo per la parte visibile ai consumatori, ma anche per tutta la realizzazione del gestionale a supporto: raccolta contatti, gestione ordini e pagamenti. Se hai bisogno di un aiuto x-media può aiutarti.