emotional_branding

Le immagini hanno un peso importante nel nostro quotidiano: possono svolgere un ruolo informativo, comunicativo, o emotivo. Fin dagli albori, il mondo del marketing ha capito le grandi potenzialità che hanno le immagini e le ha integrate nella sua scienza. Oggi, con internet, la loro loro importanza non è di certo diminuita, anzi, possiamo dire che il web ha portato fotografie, disegni, illustrazioni e grafiche in primo piano. Per rendertene conto basta che guardi qua e là sulla rete, dai social ai siti internet, dai magazine online ai grandi database, siamo letteralmente sommersi di immagini!

Perché è importante utilizzare le immagini sul web?

Prova a chiudere gli occhi e a pensare ad un brand che ti è rimasto impresso dopo averne vista la pubblicità o dopo aver visitato il sito. Fatto? Ora, rifletti sul ruolo che le immagini hanno giocato sulla tua memoria. Esatto! Le fotografie colpiscono, stupiscono, suscitano emozioni e sentimenti che si imprimono nella memoria più di mille parole. Ecco perché è fondamentale usarle e farlo in modo intelligente.

A cosa servono le immagini nella comunicazione?

Sono tanti i motivi che spingono i brand ad utilizzare una comunicazione di tipo visivo, vediamoli assieme:

  1. Fare branding. Ovvero identificare uno stile per il tuo marchio e pubblicare immagini in linea con quello stile, serve a rafforzare il tuo brand online. Scatti e illustrazioni con una stessa linea editoriale trasmettono emozioni affini che i tuoi clienti finiranno per identificare con il brand. Ad esempio, un hotel che pubblica immagini dei paesaggi naturali in cui è immerso trasmetterà un’idea di relax e benessere.
  2. Attirano l’attenzione più di un testo scritto. Per leggere un testo serve tempo e i navigatori del web sono sempre di fretta. Un’immagine, invece, ha un impatto immediato e cattura subito l’attenzione.
  3. Si imprimono nella mente e la nostra memoria le ricorda subito. Prova a pensare ai libri su cui studiavi quando eri a scuola. Cosa ti ricordi? Probabilmente una foto stampata, piuttosto che una pagina scritta. Stessa cosa vale per un brand. Se l’immagine colpisce, chi visita il tuo sito finisce con associarla al tuo nome, allora il gioco è fatto!
  4. Suscitano emozioni. Un punto cruciale, dal momento che oggi il marketing mira sempre di più a coinvolgere il cliente come osservatore attivo e non come soggetto passivo. Se le fotografie che pubblichi suscitano emozioni o sensazioni nei visitatori del tuo sito, allora hai fatto centro. Questo discorso vale ancora di più per quei settori in cui l’acquisto è legato ad un coinvolgimento empatico o emozionale, come il settore dei viaggi.
  5. Esprimono un concetto più velocemente. Secondo recenti studi i navigatori del web trascorrono in media 5 secondi su una pagina prima di cambiare. Un tempo troppo breve per leggere un testo, ma sufficiente a vedere un’immagine.

Ricorda infine, che utilizzare immagini per comunicare il tuo brand è un’arma a doppio taglio. Incorrere in un errore e compromettere la tua reputazione è facile, per questo è meglio avvalersi sempre dell’aiuto di esperti!