Oggi vogliamo proporti questa interessante infografica che riassume quali caratteristiche deve avere una mail visualizzata dai dispositivi mobili per essere davvero efficace. Tenere conto di questi aspetti è fondamentale per una buona campagna di mobile marketing: recenti statistiche condotte da Intelgain Technologies dimostrano che il 41% dei possessori di smartphone elimina subito le mail che non sono ottimizzate per i cellulari. Ma quali sono le caratteristiche che deve avere una “mobile-mail”. Vediamolo assieme:

mobile-mail

Elementi che rendono una mobile-mail incisiva e user friendly:

  1. Font grandi per essere facilmente leggibili dagli utenti
  2. La proporzione del layout; non tutti i dispositivi scalano correttamente le mail, pertanto è consigliabile costruire la struttura tra i 320-550 pixel
  3. Call to action grande e ben visibile
  4. Struttura minimal e lineare, per far concentrare l’utente sul focus del messaggio
  5. Immagini, poche ma attraenti (non tutti i clienti infatti fanno visualizzare subito le immagini)
  6. Testi essenziali e incisivi, dove il superfluo viene eliminato
  7. Layout semplice, ad una colonna
  8. La semplicità: essere ovvi, far trovare le cose che gli utenti si aspettano è la carta vincente per incrementare le conversioni
  9. Ottimizzazione per le dita, ovvero tutti i bottoni e i link devono essere sufficientemente grandi per essere cliccati facilmente senza dover fare lo zoom
  10. Ergonomia, tutti gli elementi più importanti (bottoni della call, link) devono essere “a portata di pollice”, che in questo caso sostituisce il mouse

Cosa non rende, invece, una mail appetibile:

L’esclusione delle barre di navigazione, bottoni troppo piccoli che non riescono ad essere cliccati, caratteri minuscoli e colori del layout che non favoriscono la lettura, grafica confusa e call to action vicine ai tasti di stato.

Ricorda! Le  mobile-mail vengono lette nei contesti più disparati: sul divano, in macchina, al cinema; ecco perchè è fondamentale pensare bene al pubblico a cui ci si rivolge, alle abitudini e alle attività.

Altro aspetto da considerare? La compatibilità del messaggio con tutti i sistemi operativi mobile, per essere sicuri che proprio tutti riescano a leggere la mail nel miglior modo possibile.